Carenza di medici e rischio reparti chiusi, il Molise chiede i militari

Carenza di medici e rischio reparti chiusi, il Molise chiede i militari

3 Giugno 2019 Non attivi Di Luigi Mannini

Una grave emergenza si sta profilando in una regione dell’Italia centrale. Si tratta della carenza di medici che sta mettendo in crisi le strutture ospedaliere che in alcuni casi stanno fronteggiando addirittura il rischio della chiusura di alcuni reparti. Una situazione non certo facile da affrontare tanto che l’amministrazione regionale del Molise, per bocca del commissario alla sanità Angelo Giustini, ha comunicato la volontà di chiedere l’impiego di medici militari specialisti in ausiliaria per integrare gli organici ridotti all’osso.

Il Molise è alle prese con la carenza dei medici negli ospedali

Molise carenza dei medici

Il Molise sta affrontando in queste ore un’emergenza che riguarda la carenza di personale sanitario, medici soprattutto, riscontrato all’interno delle strutture ospedaliere della regione. Il rischio concreto è quello della chiusura di alcuni reparti per scongiurare il quale è sceso in campo il commissario regionale alla sanità molisana, Angelo Giustini che ha comunicato che la strategia si baserà sull’impiego di medici militari specialisti che dovrebbero entrare in servizio già a partire dal prossimo cinque di giugno. I reparti interessati da questo provvedimento sono quelli di ortopedia e traumatologia degli ospedali di Isernia e Termoli entrambe nella provincia di Campobasso.

Il Molise chiede i medici militari

Come primo passo per contrastare questa emergenza il Molise impiegherà quindi circa camici bianchi che operano nella sanità militare. Le modalità con le quali coordinare questo intervento sono state individuate durante una riunione di gabinetto tenutasi al ministero della Difesa, tra lo stesso Giustini e il colonnello Antonello Arabia. I medici militari saranno impiegati per un lasso di tempo che non potrà essere inferiore ai cinque mesi. tempo sufficiente a far approvare il decreto Calabria e dare il via ai concorsi che rappresentano l’unica possibilità di superare questa impasse nella sanità molisana ristabilendo il diritto all’equità e universalità di accesso dei cittadini.

Rischio chiusura reparti, perché

Ma come si è arrivati a questa situazione che lascia intravedere un orizzonte oscuro con la possibilità molto concreta che alcuni reparti vengano addirittura chiusi? Il discorso ovviamente è complesso, ma i fattori più importanti sono innanzitutto la contrazione di risorse che riduce sempre di più le possibilità di garantire ai cittadini il mantenimento dei Livelli essenziali di assistenza. Il blocco del turn over ha impedito nuove assunzioni di personale sanitario. E su questo aspetto gravano le responsabilità della gestione regionale che dopo 12 anni di commissariamento non ha ancora risolto il problema che anzi appare aggravarsi.

Carenza medici Molise quale soluzione

La carenza dei medici per il Molise è dunque un’emergenza molto preoccupante. Quale sarà la soluzione adottata non è ancora possibile saperlo ad oggi. Ma quello che è certo, ed è stato lo stesso commissario Giustini ad affermarlo, è che per scongiurare il rischio concreto di non poter più garantire una sanità equa ai cittadini molisani, ci sarà bisogno della responsabilità di tutti gli attori.