Come rinnovare il passaporto quanto costa e come fare

Come rinnovare il passaporto quanto costa e come fare

16 novembre 2018 Non attivi Di Luigi Mannini

Visto che tra i documenti è spesso quello meno utilizzato, non sempre si riesce a tenere sotto controllo la scadenza del proprio passaporto. Certo, a meno che per lavoro o per altre ragioni, non si sia costretti a viaggiare in giro per il mondo. Forse in questo caso la maggiore familiarità con questo documento rende meno probabile il caso in questione. Nell’uno o nell’altro caso comunque è necessario, periodicamente, rinnovare il passaporto. Vediamo allora come fare, così da evitare di commettere errori che potrebbero vanificare l’iter e costringere l’interessato a ricominciare da capo e quanto costa questa operazione.

Rinnovare il passaporto è semplice. Scopri come fare

Come fare per rinnovare il passaporto

Ecco allora come fare per rinnovare il passaporto. Per prima cosa bisogna chiarire un aspetto. Il passaporto, come abbiamo visto, dal 2003 scade dopo dieci anni nel caso di maggiorenni. Alla scadenza naturale il passaporto non può essere rinnovato, ma bisogna procedere con una nuova emissione. Quindi, chi ha rinnovato o ha ottenuto il passaporto dopo questa data non potrà rinnovarlo, ma al momento della scadenza dovrà richiederne uno nuovo.

Invece, chi ha un passaporto con scadenza quinquennale può rinnovarlo una sola volta per altri 5 anni. Il rinnovo del passaporto va richiesto in uno dei vari uffici competenti, ovvero la questura, l’ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza, una stazione dei Carabinieri, ma anche un ufficio postale o comunale adibito a questo compito. Chi intende fare la richiesta di passaporto deve aver compilato il modulo apposito che si può scaricare da internet, avere con sé un documento originale con fotocopia. In presenza di figli minorenni sarà necessaria anche la firma del coniuge, al contrario se il richiedente è il minorenne, c’è bisogno della firma di entrambi i genitori.

Infine bisogna consegnare anche il passaporto in scadenza. Regole che valgono anche in caso di smarrimento visto che in questo caso bisogna dare inizio alla pratica per un nuovo rilascio. Il passaporto per minori ha una validità inferiore: triennale per i bambini da 0 a 3 anni, quinquennale per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni. Il passaporto può essere richiesto da un minorenne solo con l’assenso esplicito di entrambi i genitori. Se uno dei due genitori non può essere fisicamente presente, il richiedente è obbligato a presentare una fotocopia di un documento di riconoscimento del genitore assente e una dichiarazione di assenso all’espatrio firmata.

Quanto costa il rinnovo del passaporto

L’operazione del rinnovo del passaporto non è gratuita come erroneamente si potrebbe pensare. Il costo complessivo è di 116,00 euro. Della cifra totale 73,50 euro si possono pagare comodamente presso un negozio di sali e tabacchi che gode della necessaria autorizzazione per l’acquisto del contrassegno telematico. La restante parte (42,50 euro) bisogna versarli attraverso un bollettino postale. Dal 2014 non è più necessario sostituire con cadenza annuale la marca da bollo di quaranta euro sul proprio passaporto. oggi il contrassegno telematico va pagato solo per il primo rilascio.