Pazzo clima Giugno 2019, Italia spaccata in due. Afa al Sud e temporali al Nord

Pazzo clima Giugno 2019, Italia spaccata in due. Afa al Sud e temporali al Nord

11 Giugno 2019 Non attivi Di Luigi Mannini

Questo pazzo clima che sta facendo impazzire gli italiani, continua a fare le bizze anche nella prima parte di Giugno 2019. L’Italia infatti è ancora spaccata in due dal punto di vista climatico. Stavolta a ruoli invertiti visto che le regioni del Nord sono fiaccate da temporali e da maltempo generalizzato, mentre al Sud è l’afa a farla da padrona. Tanto da spingere anche le istituzioni a diramare le classiche precauzioni che le fasce più deboli della popolazione, soprattutto anziani e bambini, fanno bene ad adottare.

Un quadro che praticamente è inverso rispetto a quello che ha tenuto banco in Italia a marzo, aprile e maggio quando il Sud è stato spesso sotto la morsa del freddo che in pratica ha cancellato la primavera, mentre il Nord aveva già familiarizzato con la bella stagione.

Italia spaccata in due: maltempo al Nord, afa al Sud

Clima pazzo, Italia spaccata in due

E così il clima pazzo a cui, purtroppo, ci stiamo abituando, continua a confondere le idee di quanti vorrebbero illudersi che questi eventi siano casuali quando invece si può dire ormai con ragionevole certezza che le stagioni come le abbiamo conosciute fino a qualche anno fa, praticamente non esistono più.

L’Italia è spaccata in due dal punto di vista climatico. Mentre al Sud l’afa improvvisa sta causando i primi problemi alla salute delle fasce più deboli della popolazione, una forte instabilità, dopo aver attraversato Sardegna e parte del Nordovest, sta flagellando l’alto versante tirrenico e le regioni del Nordest con qualche rovescio tra nord dorsale, Romagna e basso Veneto.

Piogge intense sono previste, soprattutto tra Piemonte e Lombardia dove saranno accompagnate anche da forte vento fino a giovedì quando poi l’alta pressione dovrebbe abbracciare il territorio dell’intera Penisola. Anche le temperature saranno in leggero calo su questi territori, con massime non oltre i 25 gradi centigradi in Piemonte, fino a 30 gradi in Emilia Romagna, e tra 26-28 gradi altrove.

Afa al Sud, temporali al Nord

L’afa invece la fa da padrona al Sud Italia che si è ritrovato in piena estate all’improvviso visto che fino alla settimana scorsa erano tante le regioni costrette a fare i conti con il maltempo. Il maltempo, con forti temporali e raffiche di vento continuerà invece al Nord Italia fino alla giornata di giovedì quando poi le condizioni dovrebbero migliorare ovunque.

Riportando la situazione verso una condizione di normalità con condizioni buone su tutto il territorio nazionale e temperature in linea con la stagione in corso anche se leggermente più basse anche al Centro e al Sud, anche se il tempo sarà in prevalenza tranquillo e caldo, ad eccezione di qualche nube a tratti densa in formazione sulle dorsali appenniniche.