Tenta il bluff ai quiz per la patente, indiano viene ricoverato in ospedale

Tenta il bluff ai quiz per la patente, indiano viene ricoverato in ospedale

31 Luglio 2019 Non attivi Di Luigi Mannini

Non gli è andata bene, anche se il piano era stato studiato con un certo ingegno. A Firenze un uomo alle prese con l’esame dei quiz per conseguire la patente ha orchestrato un piano che gli consentisse di ricevere un aiuto concreto una volta in aula. Per questo si era dotato di un’auricolare, cellulare e trasmittente per comunicare con un complice attualmente ancora ricercato. Per nascondere il piccolo marchingegno l’indiano, residente in provincia di Arezzo, aveva pensato di indossare il tipico copricapo indiano: un turbante. Ma non aveva fatto i conti con un imprevisto che gli è costato il ricovero in ospedale e anche la patente.

Tenta il bluff ai quiz per la patente

L’indiano ha tentato il bluff ai quiz per la patente con uno stratagemma semplice che avrebbe potuto funzionare se gli esaminatori della Motorizzazione Civile non avessero sospettato che sotto quel turbante, indossato anche senza ragioni dall’uomo, potesse nascondersi qualcosa di poco chiaro. E mai presagio fu più indovinato visto che quando hanno intimato all’uomo di toglierlo, è sparito il sipario che nascondeva il buff.

Per non destare particolari sospetti l’uomo aveva pensato di infilare l’auricolare necessaria a comunicare con il complice, che attualmente è ancora ricercato, sotto il turbante con la convinzione che non gli venisse chiesto di toglierlo. Questa volta il presagio non è stato corretto e l’uomo è stato costretto a mostrare l’auricolare dai commissari d’esame. Tra le altre cose la scoperta ha provocato anche un danno all’orecchio nel quale l’auricolare era arrivata troppo in profondità. Per questo motivo gli agenti della squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polstrada della Toscana lo ha dovuto accompagnare di corsa in ospedale.

La magia di Firenze

E viene ricoverato in ospedale

Invece di portare a casa il risultato, e quindi un esito positivo dei quiz per la patente, mediante un bluff l’indiano è stato ricoverato addirittura all’ospedale. L’episodio è successo a Firenze dove un indiano è stato condotto d’urgenza dalla polizia stradale all’ospedale di Careggi poiché gli era rimasto incastrato nell’orecchio un auricolare, che lui si era infilato per ricevere le risposte esatte da dare ai quiz per la patente.

Al pronto soccorso è stato visitato dal medico che, alla fine, è riuscito a estrargli l’apparecchio. Lo straniero, residente in provincia di Arezzo, una volta dimesso è stato accompagnato in caserma, dove ha confessato il suo misfatto ai poliziotti, che lo hanno denunciato, sequestrandogli telefono, auricolare e trasmittente. Ai quiz è stato bocciato e la Polstrada sta seguendo tutte le piste possibili per non lasciare in libertà nemmeno il complice.